Sostituzione della frizione – consigli e trucchi

Sostituzione della frizione – consigli e trucchi

La frizione non è un pezzo singolo, ma un complesso sistema, responsabile della trasmissione di potenza tra il motore e la scatola del cambio, e può trasmettere la potenza e la velocità grazie ai diversi rapporti di marcia. La sua durata di vita dipende molto dal tipo di veicolo e dalla modalità di guida. Prendendo in considerazione i consigli riportati in seguito, potete allungare la vita della vostra frizione. In più, vi spiegheremo come eliminare l’aria dalla frizione e come sostituirla.

cambiare la frizione

Quando bisogna sostituire la frizione?

sostituire la frizioneQuasi tutti i sintomi che indicano che la frizione è difettosa si manifestano lentamente, e il conducente li nota alla fase successiva. Tutti conoscono il brutto rumore quando si cambia la marcia, che significa che la connessione non è completamente separata.

Se questo succede ripetutamente, anche quando si preme completamente il pedale della frizione, l’usura è spesso in fase avanzata e la sostituzione è quasi sempre inevitabile.

Se si preme il pedale e bisogna applicare più forza del solito e la frizione reagisce in ritardo, è probabile che ci sia dell’aria nel cilindro principale. Seguendo i nostri consigli tecnici, potete eliminarla da soli. Se invece non è possibile avviare il motore, sebbene acceleriate abbastanza, potrebbe esserci un guasto nel sistema.

Kit frizione al prezzo di offerta

Kit frizione ⇒ al prezzo di offerta

prezzo a partire da 41,55 €

al negozio

Verificare le prestazioni della frizione

pezzi di ricambio della frizionePotete scoprire se la potenza della frizione è ancora sufficiente con un semplice test. Per questo posizionate il vostro veicolo su una superficie piana (all’aperto), avviate il motore e tirate il freno a mano. Adesso disinnestate la frizione ed avviate il motore al minimo. Poi innestate la marcie più alte. Idealmente, il motore alla fine dovrebbe bloccarsi (agite con cauzione!). Se non succede niente, la frizione è usurata e occorre acquistare una nuova.

fatti sul cambio della frizioneDisaerare la frizione e regolare il pedale

Se la potenza della frizione è sufficiente, ma il pedale della frizione è inclinato e bisogna applicare molta forza per disinserirlo, il problema, probabilmente, è dovuto alla presenza dell’aria nel sistema. Non è difficile togliere l’aria dalle frizioni idrauliche installate in molte auto moderne. I principianti però devono essere aiutati da qualcuno con più esperienza, perché è facile commettere degli errori che peggiorano la situazione, facendo entrare ulteriore aria nel sistema. Se non siete capaci, rivolgetevi ad un meccanico. Le officine dispongono di un apparecchio speciale per questo lavoro, che può eliminare il 100% dell’aria.

come cambiare la frizione automobile fai da tePer questo lavoro vi serviranno:

– una chiave dinamometrica con un adattatore
– liquido dei freni (consultate il manuale d’uso)
– un cacciavite
– possibilmente un cric
– un tubo flessibile (trasparente se possibile) e un morsetto
– un contenitore

sostituzione frizione fai da tePreparazione: Innanzitutto, localizzate il serbatoio del liquido dei freni e riempitelo fino al massimo indicato. Assicuratevi che l’aria di scarico sia sostituita immediatamente.
costi cambiare frizione da soliTappa 1: Chiedete all’assistente di mettersi in macchina. Sdraiatevi sotto la macchina o sollevate il lato del passeggero con il cric. Trovate la scatola del cambio vicino al motore. Seguite il cambio nella direzione del motore. Dietro troverete il cilindro secondario della frizione. Se avete difficoltà a trovarlo, cercate il tubo che collega il serbatoio del liquido freni. Deve terminare direttamente nel cilindro principale.
spurgo frizioneTappa 2: Rimuovete il cappuccio antipolvere dalla vite di sfiato. Potete farlo con un cacciavite.
testare la frizioneTappa 3: Inserite il tubo e il morsetto sul raccordo delle valvole di sfiato, ora visibili. Riempite il serbatoio con il liquido dei freni e agganciate l’altra estremità del tubo flessibile.
Tappa 4: Chiedete all’assistente di premere il pedale della frizione almeno 5 volte. Alla fine il pedale deve essere tenuto premuto continuamente.
istruzioni sul cambio di frizioneTappa 5: Aprite la valvola con una chiave a tubo e osservate il tubo e il serbatoio. Quando non c’è più nessuna bolla nel liquido dei freni che esce dal tubo, chiudete la valvola.
Tappa 6: Ripetete l’operazione, finché dal sistema non sarà eliminata tutta l’aria.
consigli per il cambio della frizioneTappa 7: Chiudete temporaneamente la valvola, rilasciate la frizione e verificate il livello del liquido dei freni nel serbatoio. Se è di meno, riempitelo fino al massimo.
Tappa 8: Chiudete la valvola di circa 4 Nm con la chiave dinamometrica.
cosa può succedere cambio frizioneTappa 9: Rimuovete il tubo e rimettete il cappuccio antipolvere. A seconda del tipo di cappuccio, può essere chiuso più o meno facilmente.
Tappa 10: Cambiate marcia un paio di volte. Osservate quanta forza dovete applicare al pedale. Per finire fate il test della frizione descritto precedentemente. Se tutto va bene, l’eliminazione dell’aria è andata a buon fine.

Sostituire frizione difettosa

Prevenzione dei danni: come allungare la vita della frizione?

Generalmente, la frizione è concepita in modo che l’usura sia minima quando viene utilizzata correttamente. Questo riguarda soprattutto le macchine con il cambio automatico. Siccome tutto funziona automaticamente senza nessuna interferenza da parte del conducente, queste trasmissioni possono durare fino ai 300.000 km e raramente hanno bisogno di essere sostituite. Nel caso del cambio meccanico la situazione è diversa. La loro durata è tra 20.000 e 200.000 km. La differenza è notevole, il che vuol dire che lo stile di guida è molto importante per prolungare la durata della frizione. Se volete usare la vostra frizione più a lungo, seguite questi consigli:

Premete a fondo: anche se è difficile e un po’ stancante a lungo andare dovete provare sempre a premere la frizione a fondo. Il motivo è nella sua costruzione: solo in questo modo la sollecitazione del materiale raggiunge il punto ottimale, che è essenziale per il cambio di marcia. La stessa cosa riguarda la leva del cambio. Se cominciate nervosamente a tirare la leva prima che termini il disinnesto per passare alla marcia successiva, non potrete conservare il cambio e la frizione a lungo.
Togliete il piede dal pedale: ciò che è obbligatorio durante le gare, non deve essere dimenticato durante la circolazione stradale normale. Lasciare premuto il pedale per molto tempo dopo aver cambiato la marcia causa lo stress meccanico e diminuisce la durata della frizione. Ecco perché bisogna sempre togliere il piede dal pedale della frizione il prima possibile. Anche durante l’attesa, per esempio, al semaforo, non c’è bisogno di lasciare il piede sul pedale. Usate il freno a mano e cambiate la marcia in modalità neutra. Ovviamente, non è necessario nel caso delle soste di una durata breve, ma, se si tratta dei grandi incroci con le attese più lunghe, è consigliabile.
Nessuna tensione sul cambio mentre parcheggiate: questo consiglio aiuta non solo a prolungare la vita della frizione, ma anche quella del cambio. Quando si parcheggia, passando al neutro e applicando il freno a mano prende la pressione dal cambio e dalla frizione, in genere responsabile della soppressione del motore. Niente panico! Con un freno a mano che funziona bene, il veicolo fa scendere la pressione da solo. Però usare il freno a mano regolarmente in questa maniera col tempo può creare dei problemi.
Evitate di cambiare marcia: passare alla marcia superiore al semaforo, per esempio, quando è chiaro che a breve sarà necessario frenare di nuovo? Se usate questo modo di guidare potrete tra poco dire addio alla vostra frizione. Cercate di prevedere le vostre mosse successive quando guidate, in modo di ridurre al minimo gli scatti alla frizione.

sintomi frizione difettosa

Interruzione della frizione dopo la sostituzione – Ecco come!

come rimontare la frizione dopo il cambioDopo la sostituzione della frizione un meccanico di certo vi consiglierà di guidare con molta cautela nei giorni successivi. I motivi sono diversi: innanzitutto, alcune parti meccaniche hanno bisogno di tempo per raggiungere il loro funzionamento ottimale. Inoltre, gli agenti lubrificanti, come il grasso e l’olio, richiedono un po’ di tempo per diffondersi bene nel sistema. Nel caso della frizione dovrete guidare almeno per 1000 km, perché funzioni in maniera ottimale. Nel frattempo dovete essere attenti a:

Non accelerare rapidamente per poi decelerare subito dopo. Si consiglia di non superare una velocità di 4000 giri/min.
In caso di una partenza in pendenza, non fare scivolare la frizione, ma usare il freno a mano. Nella situazione d’emergenza potete in caso aumentare leggermente la velocità, per far sì che la carica sulla frizione sia minore.
Durante i primi 500 km non trasportare il rimorchio, il caravan o il portabici.
Se la frizione ogni tanto emette un rumore o quasi blocca il motore dopo una sostituzione è normale. Se il problema rimane dopo aver percorso 1000 km, è necessario fare il controllo presso un’officina, in quanto potrebbe verificarsi un errore di installazione. E’ possibile che sia il problema della superficie di attrito del disco frizione. In questo caso migliorare la superficie di attrito è possibile, salendo sulla collina sotto la supervisione di un meccanico.

Comprare Sachs ammortizzatori in linea
Foto: Thanapun, Iakov Filimonov, AlexLMX, Visionsi, loraks, malkovkosta, Tom Wang / shutterstock.com

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (49 voti, media: 4,96 di 5)
Loading...