Sostituire la cinghia trapezoidale – come farlo correttamente?

Sostituire la cinghia trapezoidale – come farlo correttamente?

Quando sentite un sibilo che proviene dal vano motore, di solito è legato alla cinghia trapezoidale o il suo equivalente moderno, la cinghia poli-V. Quindi è importante controllare attentamente questa parte di usura per evitare che le fessure minaccino l’integrità della cinghia e dei componenti collegati. Leggerete in seguito come sostituire la cinghia trapezoidale o la cinghia poli-V.

Qual è la funzione della cinghia trapezoidale?

Controllare la cinghia di trasmissione del motoreLa cinghia trapezoidale è un componente dei motori a combustione che serve per mettere in moto i vari elementi ausiliari. Prima si trattava principalmente del generatore (alternatore) e della pompa dell’acqua di raffreddamento, oggi a questi componenti si aggiungono anche la pompa del servosterzo o il compressore dell’aria condizionata.
La cinghia trapezoidale è una cinghia di trasmissione di potenza per l’attrito. La cinghia poli-V è una cinghia di trasmissione di potenza per l’attrito e la complementarietà di forma (l’incastro delle nervature). Entrambe sono costantemente soggette ad usura e ad attrito, che indeboliscono la resistenza del materiale col tempo. In un certo momento la cinghia arriva al punto quando la tensione non è più al livello sufficiente. Quindi la cinghia “trema” e noi sentiamo un sibilo. A questo punto è necessario esaminare la cinghia per prevenire gli eventuali danni.
Potete verificare la tensione della cinghia con un semplice test: se riuscite a tirare la cinghia verso di voi con la forza di un solo dito, la tensione non è più sufficiente. Se sono visibili delle fessure, la cinghia deve essere sostituita. Se invece la cinghia sembra essere in buono stato, può essere tesa di nuovo.Acquista ora Cinghia Trapezoidale a prezzi attualiistruzioni per cambiare un cinghie poli-VAlcuni rivenditori propongono degli spray per la cinghia e gli utenti dei forum online consigliano come rimedio di tenere una candela accesa o un pezzo di sapone vicino alla cinghia. Tuttavia, tutti questi metodi sono molto controversi perché risolvono il problema solo per un periodo breve.  Il rimedio di emergenza con dei collant funziona solo per le auto vecchie e non si usa più.

Istruzioni: Tendere la cinghia trapezoidale

poli-V consigliAttenzione: questo metodo non funziona su tutti i veicoli!

allentare cinghia veicoloPasso 1: Individuate il generatore della vostra macchina. Se non riuscite a trovarlo, seguite il cavo della batteria dal suo punto di partenza oppure leggete il manuale d’uso del vostro veicolo.
Passo 2: Trovate il perno o la vite di bloccaggio. Si trovano su una specie di rotaie, dove è montato il generatore. Potete allentarli con una chiave. Lo svitamento completo di solito non è necessario.
cinghia pezzo di ricambio automobilePasso 3: Sulle rotaie troverete la vite di regolazione. Svitatela con una chiave e fate scorrere il generatore, finché la cinghia non sarà di nuovo tesa. Se è necessario potete aiutarvi con un martello e dare dei piccoli colpi.
Passo 4: Avvitate nuovamente prima i bulloni e poi la vite di bloccaggio.
cinghia trapezoidale automobilePasso 5: Avviate il motore e sentite se il sibilo è ancora presente. Se non lo sentite più, la riparazione è andata a buon fine.

Classificazione delle cinghie trapezoidali: come trovare una migliore?

Se sono presenti delle piccole abrasioni sulla superficie oppure se il materiale e poroso e perforato, una riparazione non è più possibile. Dovete cercare una cinghia di ricambio adatta. Tutte le cinghie trapezoidali o poli-V hanno delle indicazioni speciali, che permettono di trovare rapidamente la sostituzione giusta. Per esempio:

XPZ 562 Lw

designazione delle cinghie trapezoidaliLe prime lettere (oppure numeri) indicano il tipo di cinghia. I profili possono essere diversi. XPZ significa “cinghia trapezoidale stretta” (dentata), ZX è “cinghia trapezoidale classica dentata”, e B è “cinghia trapezoidale classica avvolta”. In seconda posizione troverete sempre un numero. Ma fate attenzione: se si tratta di un valore senza prefisso, indica la lunghezza di riferimento. Se invece è, come nell’esempio, con il prefisso “Lw”, indica la lunghezza effettiva (562 metri nell’esempio).

Per le cinghie poli-V esistono anche le indicazioni, come:

8PK720

designazione delle cinghie poli-VAbbiamo il numero di nervature, in questo caso è 8, poi l’informazione sul tipo (tipo K), e per finire la lunghezza di riferimento in millimetri. Non importa se si tratti di una cinghia poli-V o trapezoidale, l’indicazione è sempre stampata e relativamente semplice da trovare. Se non è presente, è possibile trovare il pezzo di ricambio adatto con il vostro numero di chiave. Si tratta dei pezzi di ricambio standard, quindi generalmente non esistono le raccomandazioni particolari da parte dei fabbricatori.
Una cinghia cigolante, a differenza di una cinghia rotta o corrosa, non è ancora considerata un danno tale da non passare la revisone tecnica della vostra macchina. Tuttavia, vi verrà certamente segnalata come un problema di cui occuparvi al più presto.Cinghia Poly-V di qualità superiore

guida passo per passo cambiare cinghia trapezoidaleStep by step: la sostituzione della cinghia trapezoidale e poli-V

montare correttamente una cinghia trapezoidaleAttenzione: alcuni veicoli utilizzano le cinghie elastiche invece delle classiche cinghie trapezoidali. Queste cinghie non dispongono di un tenditore o degli altri sistemi di tensione. Per la sostituzione delle cinghie elastiche è necessario un utensile speciale e molta forza. Per questo la procedura può essere eseguita solo in un’officina.

Attrezzi necessari:
– sollevatore
– o fossa
– chiave ad anello / chiave fissa doppia
– mandrino
– o trapano

cinghia del ventilatore cigolantePasso 0: Posizionate il veicolo sull’elevatore o sopra la fossa, aprite il cofano e localizzate la cinghia trapezoidale nel vano motore. Guardate bene a quale puleggia di deviazione appartiene per non dimenticarle alla fine. Se non siete sicuri, fate un disegno.
Passo 1: Per la cinghia trapezoidale: trovate il generatore e individuate le rotaie sulle quali è montato. Dovrebbero esserci due viti, oppure un bullone e una vite. Sollevate il veicolo. cambiare la propria cinghia trapezoidaleAllentate i bulloni di fissaggio e poi le viti di regolazione. Per entrambi avrete bisogno di una chiave. Quindi fate scorrere il generatore in avanti, finché la cinghia trapezoidale non sarà completamente allentata.
Per le cinghia poli-V: Trovate il generatore e localizzate la puleggia tendicinghia collegata. Con una chiave doppia potete spingere la leva nella direzione opposta, in modo che i due buchi siano paralleli. In seguito fissate saldamente la posizione con il trapano o con il mandrino. La cinghia poli-V dovrebbe ora perdere tensione.
cinghia della dinamo fessurataPasso 2: Rimuovete le vecchie cinghie e pulite la puleggia di ritorno con uno straccio. Questa tappa è facoltativa, tuttavia, è importante per rimuovere l’eventuale sporco che potrebbe causare le ulteriori abrasioni sulla cinghia nuova.
cambiare la cinghia del ventilatore fai da tePasso 3: Installate la cinghia nuova. Non deve in nessun caso spuntare o essere spostata lateralmente. Controllate questo da sotto, se il veicolo è posizionato su un sollevatore.
Passo 4: Per la cinghia trapezoidale: sollevate di nuovo il veicolo. Fate scivolare il generatore, finché la tensione non sarà sufficiente. Se è necessario, potete aiutarvi con un martello. controllare la cinghia poli-vStringete prima la vite di regolazione e poi la vite di fissaggio, per la quale è necessaria anche la chiave fissa doppia.
Per la cinghia poli-V: posizionate la chiave fissa doppia sulla leva di bloccaggio, aiutandovi con il mandrino oppure con il trapano. Mettete lentamente la leva di tensione nella posizione originale. Questo dovrebbe essere fatto automaticamente grazie alla pressione della molla. Osservate le cinghie poli-V e assicuratevi che le nervature siano al centro.
cambiare la cinghia del motorePasso 5: Potete verificare la tensione delle cinghie con il “test del dito” descritto sopra.
Passo 6: Salite in macchina e avviate il motore. Prestate particolare attenzione al generatore, controllate il servosterzo e l’aria condizionata. Ascoltate i rumori. Se tutto funziona e non sentite i rumori strani, la sostituzione è riuscita con successo.

Errori frequenti e soluzioni

La sostituzione delle cinghie trapezoidali e poli-V, in genere, non è troppo problematica per i principianti. Tuttavia, può succedere che durante il primo tragitto subito dopo la sostituzione si verificano i problemi. Di seguito trovate le soluzioni per i problemi più frequenti.

cambiare la cinghia della dinamoIl sibilo proveniente dal vano motore. In casi rari è possibile che la cinghia trapezoidale non si stenda bene e quindi la tensione non sia ottimale. La tensione della cinghia trapezoidale dovrebbe essere liberata automaticamente dalla molla. Provate a stringerla di nuovo. Se sentite che la vostra cinghia non mantiene la tensione è possibile che il materiale sia difettoso. In questo caso contattate il vostro rivenditore. Qualcosa non funziona.

sostituire la cinghia del motoreAlcuni sistemi moderni delle cinghie trapezoidali possono essere abbastanza complicati, poiché mettono in moto molti componenti ausiliari. Nonostante una preparazione adeguata, è possibile che abbiate dimenticato di uno di questi componenti, anche se il motore funziona correttamente. In questo caso dovrete ripetere tutta l’operazione ancora una volta senza dimenticare nulla.

riparazione della cinghia trapezoidaleSi accende la spia della batteria/il cruscotto indica un problema relativo alla batteria. Dato che le cinghie sono responsabili del funzionamento del generatore, la sostituzione fai da te può causare i problemi di questo tipo. Innanzitutto, niente panico. La carica della batteria dura per un po’, a patto che eliminiate le fonti di consumo principali (l’aria condizionata, la radio, GPS, il riscaldamento). Bisogna cercare l’errore. Prima verificate se la ruota del generatore (collegata alla cinghia) gira. Se è così, allora controllate la connessione con la batteria (guardate solo, non toccate!). Se non trovate niente di strano, esaminate se i sensori o il computer di bordo funzionano bene. Rivolgetevi ad un’officina dove sarà possibile individuare la causa, esaminando la vettura con un dispositivo diagnostico.

Foto: Ruslan Kudrin, charnsitr, J. Lekavicius, Phakdee kasamsawad, ThomsonD, Voyagerix, homydesign, Freedom_Studio, Denis Rozhnovsky, sima, Tom Oliveira, Photographee.eu / shutterstock.com

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (45 voti, media: 5.00 di 5)
Loading...