Aggiornare il tachimetro con illuminazione a LED: L’istruzione

Aggiornare il tachimetro con illuminazione a LED: L'istruzione

Un difetto che appare nelle auto più vecchie viene notato solo col tempo, giacché il processo è graduale: l’illuminazione del tachimetro diventa sempre più debole. Ciò è causato dalle lampadine a incandescenza che si possono ancora trovare nei cruscotti delle autovetture. La buona soluzione in questo caso è sostituire le lampadine tradizionale con la sorgente luminosa più moderna, cioè con i LED.

Cosa sono i LED?

Cosa sono i LEDLED è un’abbreviazione da Light Emitting Diode (sorgenti luminose a diodi fotoemettitori), un componente elettronico per generare la luce. Questo tipo di illuminazione è diverso da quello tradizionale in diversi aspetti.

Il diodo è un cosiddetto semiconduttore, il che significa che esso conduce la corrente solo in una direzione. Di solito ciò è irrilevante per la sostituzione delle lampadine a incandescenza con quelle a LED.

La sostituzione di illuminazione è correttamente polarizzata in fabbrica. Se preferite l’adattamento delle luci del cruscotto con l’ausilio del saldatore, dovete considerare le marcature. I LED e il circuito sono esplicitamente specificati. Come correttamente identificare la polarità e prevenire gli errori durante la saldatura spiegheremo più avanti.

Vantaggi dei LED

Le luci a LED hanno molti considerevoli vantaggi rispetto alle lampadine a incandescenza:

– lunga durata
– meno calore
– luce più luminosa
– ulteriore comodità

Se le luci a LED installate sono di qualità, esse durano tutta la vita del veicolo – e anche di più. Quindi potrebbe valere la pena smontare le lampadine a LED dal tachimetro e segnalarlo in occasione di rottamazione. Esse possono essere tranquillamente riutilizzate in un’altra auto.
Consumo energetico dei LED

  • L’illuminazione a LED consuma molto meno rispetto alle lampadine tradizionali.
  • Essa trasforma più energia in luce e produce meno calore. Ciò può essere vantaggioso quando si tratta dello spazio stretto dietro il quadro comandi del cruscotto.
  • Le lampadine a LED hanno una luminosità molto più alta e potente rispetto a quelle a incandescenza.

Le luci a LED possono essere regolate a vostro piacimento.

  • L’ultima generazione di LED RGB offre effetti di luce molto interessanti.
  • RGB (rosso, verde, blu) sono i colori base in grado di generare un colore qualsiasi.
  • Una lampadina del genere può essere regolata per avere il vostro colore preferito oppure può illuminare il tachimetro con un bel light show.

Ordina online lampadine a LED

Installazione dei LED per i principianti

Installazione dei LED per i principiantiLa sostituzione delle lampadine del tachimetro originali con quelle a LED è abbastanza semplice. Tutto quello di cui avete bisogno è:

– manuale per lo smontaggio del quadro comandi
– attrezzi adatti
– lampadine di qualità
– pazienza ed abili mani

Rimozione del quadro strumenti1. Le lampadine a incandescenza sono montate sulla parte posteriore del quadro comandi con dei connettori. Per raggiungerli il quadro deve essere rimosso.

  • A seconda del tipo dell’auto ciò può essere abbastanza problematico. Lo smontaggio del quadro comandi non deve essere effettuato senza la rimozione del volante.
  • Nel volante è integrato l’airbag e per rimuoverlo servono le competenze tecniche.

prestare attenzione al coperchio in plexiglass del tachimetro2. Durante lo smontaggio del cruscotto bisogna prestare attenzione a due cose. La copertura in plexiglass è molto delicata e può essere facilmente danneggiata. Per causare un danno spesso basta solo un movimento sbagliato. Purtroppo, questa copertura non è disponibile come un singolo pezzo di ricambio. L’unica opzione in questo caso è andare nel deposito di rottami o cercare gli annunci per ottenere la sostituzione adatta.
il rivestimento del disco del tachimetro3. Per l’installazione dei LED non è necessario rimuovere il pannello di vetro.

  • Nel caso in cui esso venga danneggiato o cada, non toccate i raccordi con le mani nude.
  • Il sudore del palmo delle mani potrebbe lasciare le macchie sullo strato nero opaco.
  • Le luci a LED vengono anche vendute come quelle per retrofit, il che vuol dire che sono già adattate ai raccordi disponibili.

Quindi si raccomanda di effettuare la sostituzione in seguente modo:

1. Rimuovere il tachimetro come pezzo unico.
2. Lavorare sul tachimetro su un posto pulito, ad esempio sul tavolo.
3. Utilizzare i guanti di cotone.

Dopo aver smontato il tachimetro è necessario rimuovere con le pinzette le lampadine a incandescenza. Il connettore viene bloccato e girato a 90°. Dopo di questo esso può essere tirato via.

Le luci a LED vengono installate in ordine inverso. Rimane solo rimontare il tachimetro – ed è fatta.

Nuovo quadro strumenti

Quadro strumenti • Nuovo

più economico online

al negozio

Sostituzione dei LED

Oggigiorno, molti veicoli sono dotati delle luci a LED sul tachimetro franco fabbrica.

Per ragioni economiche alcune case automobilistiche utilizzano le lampadine di qualità mediocre. Potrebbe quindi accadere che i LED, presumibilmente durevoli, alla fine perdono la luminosità o si guastano completamente. La sostituzione in questo caso è più complicata e deve essere effettuata in anticipo.

Ci sono due modi per cambiare le luci del tachimetro:

– Sostituzione degli elementi saldati
– Applicazione delle strisce di LED.

Scambio dei LED saldati sul tachimetroLa sostituzione dei LED saldati è, senza dubbio, un metodo corretto e sicuro, a patto che abbiate abbastanza competenza per farlo. Se indistintamente “attaccate” il quadro strumenti con un saldatore, c’è sempre rischio di creare un grave danno. La cosa più importante durante la saldatura è tenere in considerazione la polarità.

Installazione del tachimetroDiciamo che, anche se un’inversione di polarità non causa l’incendio dei cavi, il diodo non funzionerà. Se questo fatto rimarrà inosservato fino alla reinstallazione del tachimetro, tutto il lavoro sarà invano.

Individuare la polarità dei LED

Individuare la polarità dei LEDPer l’illuminazione del cruscotto vengono utilizzati esclusivamente i SMD-LED.

  • SMD indica “Surface mounted device / Dispositivo a montaggio superficiale”. Ciò vuol dire che il componente viene saldato direttamente sulla superficie del circuito.

La costruzione tradizionale di molti componenti elettronici prevede gli spinotti che vengono inseriti nei fori del circuito e saldati sul lato posteriore. Questa costruzione è molto complicata e particolarmente inadatta per l’installazione automatizzata, tanto più per il montaggio manuale. Sono comunque ancora disponibili le luci a LED con gli spinotti.

La polarità viene determinata dalla lunghezza degli spinotti:

  • Più lungo è l’anodo, ovvero il polo positivo.
  • Più corto è il catodo, ovvero il polo negativo.
  • La loro posizione è indicata sul circuito con + oppure -, o altrimenti con “A” oppure “C”.
  • Gli spinotti vengono tagliati dopo la saldatura e quindi non possono essere riutilizzati.
  1. Dissaldare i SMD è abbastanza semplice. La soluzione migliore è utilizzare due saldatori. I dispositivi con montaggio superficiale vengono riscaldati su entrambi i poli e rimossi dopo alcuni secondi.
  2. Saldare invece è più complicato. La polarità è indicata sempre in modo chiaro: i SMD hanno sempre un angolo mancante.

Questo angolo è segnato sul circuito con un simbolo. Il dispositivo va installato in senso di rotazione indicante l’angolo mancante.

L’installazione di tutti i SMD sul tachimetro già dotato di LED richiede alcune ore. Per effettuare la procedura è necessario avere gli strumenti di alta qualità, le mani abili, le condizioni di lavoro ottimali e una certa competenza tecnica.

Esiste un’altra opzione che include un po’ di riparazioni, che comunque può dare un risultato soddisfacente.

L’applicazione delle strisce di LED

I LED, in specie i RGB LED, sono disponibili anche come cosiddette strisce luminose con SMD saldate su di esse. Queste strisce possono essere tagliate in qualsiasi punto. Molti appassionati di tuning “fai da te” organizzano la procedura in seguente modo:

– Rimuovere il quadro strumenti
– Rimuovere il pannello di vetro dallo strumento
– Incollare la striscia di LED sul bordo
– Collegare la striscia di LED al circuito del cruscotto
– Rimontare tutto.

Rimuovere il pannello di vetro dallo strumento

  • Il pannello di vetro viene smontato dal quadro strumenti, e quindi è necessario a questo punto utilizzare i guanti di cotone.
  • Il quadro in questo modo viene dotato di luce indiretta e diffusa. Questa soluzione è adatta per illuminare il manometro, l’orologio, il tachimetro, il contagiri e gli altri strumenti manuali, ma non può essere utilizzata per i segnali di controllo, le spie controllo motore, temperatura motore, batteria, ABS e airbag.
  • In questo caso ci rimangono le luci tradizionali.

Foto: Denis Dryashkin, Alexandru Nika, Den81, Dmitri Ma, Leonardo da, Aleksandr Kondratov, algre, RookieShutter, Ivaschenko Roman, Syda Productions / shutterstock.com

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (19 voti, media: 5,00 di 5)
Loading...