Patata bollente: Conversione di freni a tamburo sul freni a disco

Patata bollente: Conversione di freni a tamburo sul freni a disco

I freni a tamburo è una tecnologia obsoleta. Essa era standard per tutte le auto fino agli anni 70′.  Tuttavia, un gran numero di incidenti con questi veicoli di alta cilindrata è stato causato proprio dai freni a tamburo, sottodimensionati e costruiti in maniera poco sicura. Per fortuna, la situazione è cambiata.

Obsoleto e inadeguato

Muscle Cars con freni a tamburoAnche i pesanti e potenti modelli americani costruite alla fine degli anni 60′ spesso erano dotati di questo tipo di freni, il che spesso ha avuto le conseguenze fatali.

A quei tempi la tecnologia di sicurezza per i passeggeri era soltanto ai suoi primi passi.

Svantaggi dei freni a tamburo

Costruzione del freno a tamburoCome si capisce dal suo nome, il freno a tamburo è costituito da un tamburo rotante. All’interno si trovano due ganasce freno solidamente attaccate. Nel momento di frenata esse premono contro la parte interiore del tamburo, e gli attriti causano l’effetto frenante desiderato – almeno in teoria.
Il problema più grande dei freni a tamburoIl problema più grande dei freni a tamburo consiste nella loro incapacità di deviare in modo adeguato il calore sviluppato dall’attrito. La frenata prolungata o l’arresto di emergenza ad alta velocità può provocare il surriscaldamento interno del freno. L’accumulo del calore incide sulla forza d’attrito tra la ganascia freno e l’interno del tamburo, causando la perdita dell’effetto frenante del 50-100%.
Controllare il sistema del freno a tamburoInoltre, il sistema incapsulato è difficile da controllare. Lo stato della parte interna del freno a tamburo non può essere determinato dall’esterno.

  • Il cilindro del freno è usurato?
  • Il tamburo ha perso le sue prestazioni?
  • È danneggiata una molla di ritorno?
  • Il freno a tamburo è pieno di polvere da abrasione?

Per capire tutto ciò è necessario rimuovere la ruota e aprire il freno. Solo in questo modo è possibile vedere il difetto.

risparmiare fino al 30% sulle ganasce del freno

Ganasce freno – risparmia fino al 30%

da 5,90€ permanentemente in basso

ordina online!

Disco freno: aperto, sicuro, accessibile

Costruzione disco del frenoÈ dunque chiaro perché dall’inizio i freni a disco hanno avuto vantaggio rispetto a quelli a tamburo. Il disco è in grado di assorbire le forze frenanti più elevate senza surriscaldarsi.

  • Il disco del freno è autopulente e autoraffreddante.
  • In caso di usura o difetto il conducente può capire la causa del problema anche senza rimuovere la ruota.
  • Comunque, la costruzione del disco freno è complicata ed i suoi componenti sono più pesanti di quelli del freno a tamburo, il che rende il disco più costoso.
  • Per questo motivo la conversione da tamburo a disco è avvenuta solo gradualmente.
  • Per 25 anni la combinazione dei dischi freno sulla parte anteriore e freni a tamburo sull’assale posteriore rimaneva standard. Solo negli anni 90’le vetture famigliari ed anche quelle compatte gradualmente hanno ricevuto i dischi freno per tutte le ruote.
  • Per molto tempo anche le auto da corsa, ad esempio quelle della BMW, erano dotate di freni a tamburo. Era caratteristico soprattutto per i modelli con la potenza inferiore ai 100 CV per i motivi economici, il che oggigiorno viene sfruttato dai meccanici esperti.

Conversione da tamburo a disco
– conviene?

Conversione da tamburo a discoDobbiamo essere onesti: sostituire i freni a tamburo con quelli a disco ha senso solo in alcuni casi.

Il sistema frenante viene progettato specificamente per l’auto durante la costruzione. La combinazione tradizionale dei dischi freno davanti e freni a tamburo dietro è in genere più che soddisfacente.

Tuttavia, un freno a tamburo è quello che è – un pezzo della tecnologia obsoleta.
Svantaggi dei freni a tamburoEsso non ha niente in comune con la sportività, la dinamica o l’aspetto moderno. I dettagli esclusivi, come pinza freno verniciata ed i mozzi in carbonio o in alluminio, possono migliorare l’aspetto dell’auto. La conversione, comunque, non è così semplice.

Cosa bisogna sapere prima di installazione?

Informare la revisione tecnica prima di installare i freni a discoIl problema principale di questa operazione è un intervento massiccio nelle impostazioni predefinite del sistema, il che potrebbe creare disagi durante la revisione tecnica.

È, quindi, consigliabile chiedere consiglio in una stazione di controllo dei veicoli affidabile. Investire molto denaro e tempo ed alla fine avere un’auto non adatta al traffico sarebbe una lezione dura e costosa, sebbene con un po’ di sforzi sia possibile ottenere approvazione da parte di un ispettore.

Pezzi originali sono i migliori

combinazione di freni a disco e quelli a tamburaInizialmente, l’installazione dei dischi freno su tutte le quattro ruote nelle vetture famigliari riguardava i modelli con i motori ad alte prestazioni. I veicoli con più di 150 CV hanno ricevuto questa caratteristica all’inizio degli anni 90′.

Per quelli che hanno combinazione di freni a disco e quelli a tambura ciò significa che l’assale posteriore di un modello della stessa serie, che è già dotato di dischi freno, è adatto per la conversione.

Tutti i componenti approvati sono disponibile con la giusta misura. Oltre alla conversione ai dischi freno, installati franco fabbrica sui modelli con i motori ad alte prestazioni, è anche disponibile tutto ciò che si trova nel catalogo di accessori per questi modelli.Dischi freno Brembo Premium a un prezzo ridotto

Progetto rischioso

Concludiamo affermando che la conversione dai freni a tamburo a quelli a disco è un caso per i veri appassionati delle proprie automobili.

perché cambiare il freno a tamburo per il freno a discoA tutti gli altri consigliamo di lasciare i veicoli nelle loro condizioni originali, venderli o acquistarne uno con dischi freno su tutte le ruote installate franco fabbrica. Altrimenti si corre il rischio di investire molto tempo e denaro in un progetto che alla fine potrebbe risultarsi poco soddisfacente.

Foto: aSuruwataRi, udaix, etraveler, anucha maneechote, Oleksandr Kostiuchenko, BELL KA PANG, Nixx Photography, Golubovy, Dmitry Kalinovsky, gyn9037 / shutterstock.com

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (25 voti, media: 5,00 di 5)
Loading...