Sostituzione del radiatore dell’auto – ecco come si fa!

Sostituzione del radiatore dell’auto – ecco come si fa!

Se la temperatura del motore costantemente supera il livello ottimale, mantenendo il motore vicino al suo punto d’ebollizione, è importante individuare la causa al più presto. Se questo va rinviato, come risultato si brucia la guarnizione della testata del cilindro. In questo manuale leggete come tenere sotto controllo il surriscaldamento del motore prima che diventi troppo tardi.

Temperatura di funzionamento è essenziale

temperatura di funzionamento del radiatoreUn motore per funzionare correttamente deve raggiungere la sua temperatura di funzionamento più velocemente possibile e mantenerla al livello costante. Il motivo principale risiede nelle caratteristiche del metallo riscaldato. Tutti i componenti del motore in metallo si dilatano con il caldo. Le temperature causate dall’attrito interno e dalla combustione sono molto alte.

Quindi, tutti i componenti del motore inevitabilmente si dilatano. Per prevenire l’inceppamento delle parti del motore riscaldato, tra di loro è presente un certo gioco quando sono fredde. Questo gioco permette ai componenti di entrare in contatto tra loro in modo ideale quando si dilatano alla temperatura di funzionamento del motore. Se il motore si raffredda troppo velocemente e rimane con la temperatura inferiore a quella di funzionamento, l’usura interna avverrà prima. Quindi, la regolazione della temperatura è essenziale per permettere al motore di raggiungere la temperatura di funzionamento rapidamente e mantenerla al livello costante.

Circuito di raffreddamento di un’auto

circuito di raffreddamento di un'autoUn’auto con il sistema di raffreddamento a liquido ha due circuiti di raffreddamento collegati fra loro. Il piccolo circuito fa circolare il liquido refrigerante attraverso il motore e la piccola parte del tubo fuori del vano motore, che permette ad esso di raggiungere la sua temperatura di funzionamento più velocemente possibile.
Il grande circuito si compone del radiatore e del vaso di espansione. Il collegamento o la valvola tra due circuiti di raffreddamento si trova nel punto dove si riuniscono tre tubi. Il termostato è una valvola automatica che si apre e si chiude a base della temperatura del liquido refrigerante.

radiatore al prezzo di offerta

Radiatore | Spedizione veloce

al prezzo di offerta

Acquista online

Le fasi di raffreddamento del motore di un’auto sono:

Motore freddo → piccolo circuito di raffreddamento attivo → motore non si raffredda.
Motore raggiunge la sua temperatura di funzionamento → termostato aperto → radiatore tempera la temperatura del liquido refrigerante.
Temperatura del motore raggiunge il limite di tolleranza superiore del refrigerante → si accende la ventola del radiatore.
Motore supera la temperatura di funzionamento → si accende la spia “controllo motore”.
Temperatura del motore continua a salire → vaso di espansione scoppia → tubo flessibile del liquido refrigerante scoppia, la valvola limitatrice di pressione si apre (a seconda del tipo di auto)
Si continua a guidare → i pistoni si bloccano nel cilindro, la guarnizione della testata del cilindro si brucia → motore è distrutto, l’auto si ferma.

Se i segnali di avvertimento del motore vanno ignorati a lungo, esso si distrugge da solo.

Come individuare la causa del surriscaldamento del motore?

Il motore potrebbe surriscaldarsi per tre motivi:
sono presenti le perdite del refrigerante dal motore
circuito di raffreddamento difettoso
le prestazioni del refrigerante non sono sufficienti.

Le perdite del liquido refrigerante possono essere sia esterne che interne. È più facile individuare le perdite esterne semplicemente seguendo tutto il circuito di raffreddamento. Il colore dell’antigelo può chiaramente indicare il punto danneggiato.

Se si nota la mancanza permanente del refrigerante e non si trovano le tracce delle perdite, potrebbe essere difettosa la guarnizione della testata. Ciò si dimostrerà con il fumo bianco che esce dallo scarico e con la pressione interna eccessiva nel circuito di raffreddamento. Il dolce odore dell’antigelo nell’abitacolo è un segnale che indica il problema con l’impianto di riscaldamento interno.

La circolazione potrebbe essere compromessa dal termostato difettoso, dall’ostruzione del circuito di raffreddamento oppure dalla pompa dell’acqua danneggiata. I termostati possono gradualmente smettere di funzionare. Per fortuna, la loro sostituzione è molto semplice. La diagnosi di un circuito ostruito è difficoltosa. In genere, l’unica opzione è la graduale sostituzione di tutti i tubi ed i condotti. La pompa dell’acqua deve essere sempre sostituita secondo il piano di manutenzione. È una parte di usura con la durata molto limitata.

La causa più diffusa delle scarse prestazioni del sistema di raffreddamento è un radiatore difettoso, e di solito non è difficile da capire:
il radiatore è danneggiato ed ammaccato
il radiatore è molto danneggiato dalla ruggine
le lamelle del sistema di raffreddamento cadono

Se il radiatore è seriamente danneggiato, esso deve essere sostituito il più presto possibile. Per i motivi di sicurezza bisogna sostituire anche il termostato e sciacquare bene il circuito di raffreddamento.

Sostituzione del radiatore dell’auto

Sostituire un radiatore non è un compito difficile e le parti di ricambio non sono molto costose. Il loro costo pienamente giustifica l’acquisto di un nuovo pezzo. Le soluzioni con l’utilizzo dei vecchi radiatori sono sconsigliabili.

1. Scarico del liquido refrigerante
Scarico del liquido refrigerante del radiatoreAprite il coperchio del vaso di espansione o il radiatore. Il refrigerante va scaricato attraverso il radiatore. Sul suo fondo è presente un tappo di scarico. L’acqua va raccolta con il secchio. A questo punto controllate il liquido refrigerante.
2. Controllo del liquido refrigerante
Se il refrigerante è di color marrone sporco o scuro, è contaminato dall’olio. Le cause probabili sono il difetto della guarnizione della testata o una valvola danneggiata.
Controllo del liquido refrigerante del radiatoreSe il refrigerante è di color ruggine, vuol dire che è stata aggiunta una quantità insufficiente del liquido antigelo. Esso ha una forte funzione anticorrosiva. In questo caso l’impianto di raffreddamento deve essere sciacquato finché l’acqua usata per il risciacquo non diventi chiara. Per fare ciò semplicemente collegate il tubo da giardino con l’entrata del radiatore. La ruggine dovrebbe completamente uscire fuori dal circuito con l’acqua per evitare gli ulteriori problemi. In caso della presenza della ruggine nel refrigerante è anche necessario sostituire la pompa dell’acqua ed il radiatore.
3. Rimozione della ventola del radiatore
Rimozione della ventola del radiatoreRimuovere il radiatore è molto più facile se prima è stata rimossa la ventola. Essa è fissata vicino al radiatore con quattro-otto bulloni e facilmente accessibile, anche se ad alcuni bulloni è possibile accedere solo dalla parte inferiore dell’auto.
4. Smontaggio del radiatore
Smontaggio del radiatoreIl radiatore è fissato con diverse viti. Lo smontaggio del radiatore di solito non richiede più di mezz’ora. Tuttavia, sempre fate attenzione a non danneggiare le staffe di montaggio, sono molto difficili da riparare.
5. Installazione di un nuovo radiatore
Installazione di un nuovo radiatoreSe nel circuito di raffreddamento è presente la ruggine, è consigliabile oltre al risciacquo effettuare anche il trattamento con il detergente per l’impianto di raffreddamento. A questo punto sarà possibile installare il radiatore, la ventola e riempire il circuito di raffreddamento con l’acqua.
 
 
 

Assicuratevi di usare sempre l’antigelo adatto. L’utilizzo dell’antigelo sbagliato può causare i danni alle guarnizioni ed ai tubi!

Dopo aver installato il radiatore e la ventola e aver riempito il circuito con il liquido refrigerante, eseguite la ventilazione del sistema.

6. Ventilazione del circuito di raffreddamento
Ventilazione del circuito di raffreddamento del radiatorePer la ventilazione del circuito di raffreddamento avviate il motore con il vaso di espansione aperto e aggiungete l’acqua finché il livello non rimarrà costante. A seconda del tipo di veicolo potrebbero servire le ulteriori misure. Per la corretta ventilazione dell’impianto di raffreddamento dovete sempre informarvi sui requisiti specifici dell’auto.
7. Prova di funzionamento del sistema di raffreddamento
Il funzionamento del sistema di raffreddamento adesso va provato con un test drive. Il circuito di raffreddamento svolge le sue funzioni correttamente quando la temperatura operativa del motore aumenta velocemente e si mantiene al livello ottimale. Quando essa va raggiunta lasciate il motore a regime minimo finché non si accende la ventola. Non aspettate finché si brucia la guarnizione della testata. Se la ventola non si accende dopo che è stato raggiunto il massimo della temperatura di funzionamento, spegnete il motore e lasciatelo raffreddare. In seguito la ventola va controllata e riparata.

acquista il termostato nel negozio online

Termostato refrigerante

ora da 4,19 €

Acquista nello shop online

Guida sicura con un circuito di raffreddamento intatto

Riparare il radiatore dell'autoUn circuito di raffreddamento intatto che va trattato secondo il piano di manutenzione contribuisce molto alla sicurezza. Quindi, è sempre importante tenere d’occhio la temperatura di funzionamento. Se si tratta della sostituzione del radiatore, bisogna agire con attenzione. Una nuova pompa dell’acqua, il termostato e il refrigerante fresco permetteranno di usare l’auto senza problemi per molti anni.

Foto: NosorogUA, Nejron Photo, AppStock, Take Photo, sarawutnirothon, Visionsi, Sexmidnight, Alraun, Denis Tabler / shutterstock.com

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (27 voti, media: 5,00 di 5)
Loading...