Auto incidentata – è sempre da demolire?

Auto incidentata – è sempre da demolire?

Un’auto è costituita da un telaio saldato con gli elementi attaccati in tal modo che si possano staccare. Essi quasi sempre sono fissati con dei bulloni e clip. In passato l’ auto incidentata doveva essere segnalata come tale se la sua carrozzeria è stata danneggiata a seguito di un incidente. Non è più così.

comprare un'auto incidentata cosa considerareSe un’autovettura ha subito un incidente, è un’ auto incidentata.
La distinzione è fatta tra i danni causati dall’incidente segnalati o non segnalati.
Finora una definizione univoca non è stata ancora fornita.
In questa guida leggerete cosa osservare durante l’acquisto di un’auto per quello che riguarda la sua storia.

Danni causati dall’incidente non segnalati

Danni causati dall’incidente non segnalati auto incidentataE’ ampiamente accettato che le leggere ammaccature o i piccoli graffi non vengono segnalati. Anche l’impianto di illuminazione danneggiato, i specchietti laterali e gli altri componenti di vetro non richiedono la segnalazione se i danni possono essere riparati con la sostituzione di questi pezzi.

Danni causati dall’incidente facilmente riparabili

Danni causati dall’incidente riparabili auto incidentataIl danno causato dall’incidente è facilmente riparabile se il telaio non è piegato. Il telaio è costituito da tetto, sottoscocca, travi A, B e C, parti anteriore e posteriore, parafanghi inclusi. Se il danno si limita alle parti che si possono staccare, la riparazione è molto semplice: i parafanghi, i cofani, le portiere, il portellone posteriore e i paraurti vanno semplicemente svitati e sostituiti con un pezzo nuovo o usato adatto. Questo tipo di lavoro può essere eseguito nel garage di casa.Dischi freno più economici - consegna espressa entro 24 ore

Solo per i professionisti: danni al telaio

Danno al telaio dell'auto incidentataSe il danno al telaio compromette la stabilità della vettura, essa può essere salvata solo con la riparazione professionale. Non è il caso di una piccola ammaccatura sul parafango posteriore che può essere aggiustata, levigata e verniciata. Se invece è deformato il telaio dell’auto, ripararlo con gli utensili domestici non sarà possibile. Le conseguenze del telaio piegato sono:

– non si chiudono portiere e sportelli
– non è presente lo spazio intermedio tra i pannelli
– stabilità di guida è compromessa

<Calcolare perdita di valore dell'auto incidentatastrong>Il telaio danneggiato o riparato in modo non professionale rende l’autovettura inutilizzabile. Essa non è più sicura per la circolazione stradale e deve stare ferma finché non sarà aggiustata da un esperto. In questo caso è indispensabile l’utilizzo del banco di raddrizzatura per la carrozzeria. E anche se l’auto tornerà alla sua forma originale, essa, comunque, rimarrà meno stabile di prima. Spesso la riparazione professionale include la sostituzione degli alcuni componenti portanti e travi. Questo tipo di lavoro non sempre è possibile effettuare in un’autofficina qualsiasi. In breve, spesso un’auto con il danno al telaio è adatta solo per fornire i pezzi di ricambio.

Conviene comprare un’ auto incidentata?

Conviene comprare l'auto incidentataSe si tratta di acquisto di un’ auto incidentata, è importante informarsi prima sul danno e soprattutto sul danno che è stato riparato. Il danno causato dall’incidente non menzionato è un tentativo di frode, che può essere denunciato. In ogni caso l’acquisto non deve essere effettuato. Le ammaccature e i graffi sono difficilmente evitabili durante la vita di un veicolo. Siate realistici: la possibilità di ammaccature su un’auto nel corso della sua esistenza è abbastanza alta. Se un’auto non presenta nessuna ammaccatura o graffio, siate prudenti. È molto probabile che qualcosa sia nascosto. L’indagine non è sufficiente. Il fatto che l’auto non ha subito nessun incidente deve essere esplicitamente menzionato nel contratto di acquisto dell’autovettura. Le frasi “Controllato e approvato” e simili non sono sufficienti per assicurarsi che l’auto sia davvero non incidentata. Nel caso di mancanza di una dichiarazione esplicita di solito è presupposto che l’auto non ha subito incidenti, se non è detto il contrario. Tuttavia, solo un’espressione esplicita e chiara offre la certezza giuridica necessaria.

Auto con i danni dall'incidenteNon si può con certezza rispondere alla domanda se conviene comprare un’ auto incidentata. Se cercate un’autovettura usata a buon mercato, in una certa misura le ammaccature e i graffi sono anche benvenuti. Essi notevolmente riducono il valore residuo del veicolo e possono essere facilmente riparati. Se si tratta di un’auto di lusso costosa, può essere accettabile anche il danno più esteso – a condizione che avete i mezzi per la riparazione professionale. Di solito il valore residuo è basato sulle condizioni dell’auto. Il valore residuo potrebbe essere menzionato online e ha un ruolo importante per definire il prezzo di acquisto.Fino al -50% sul filtro dell'aria - acquista a buon mercato online

Avete trovato una buona auto usata – e poi?

Se un’auto usata è appena verniciata e luccicante, dovete fare attenzione, come è stato detto prima. Se sospettate che un veicolo abbia subito incidente, dovete essere molto meticolosi. È consigliabile portare un piccolo magnete con un pezzo di feltro attaccato.

  • Spazi e cuciture sull'auto incidentataControllare i spazi intermedi tra i pannelliMettetevi di fronte all’auto e osservate gli spazi tra il cofano e il parafango. Questo spazio intermedio deve essere della stessa misura dappertutto. Se esso sembra più grande dalla parte sinistra, mentre dalla parte destra sembra che il cofano e il parafango si sfreghino, c’è qualcosa che non va. Lo stesso vale per lo spazio intermedio tra il parafango anteriore e le portiere. Esso deve essere sempre presente e non deve diventare più largo o più stretto.
    A questo punto aprite le portiere, gli sportelli e i cofani. Se essi ballano, si bloccano o si aprono solo con forzature, sono storti. Le portiere che ballano e il cofano che non si chiude facilmente sono le conseguenze del telaio piegato.
  • Trovare i punti di stuccatura sull'auto incidentataCercare i punti di stuccatura – Controllate le linee della carrozzeria con le portiere chiuse. Mettetevi di fronte al lampeggiatore anteriore e osservate con attenzione la linea lungo la parte laterale. I punti ondulati sono i segni di lavori di stuccatura. Muovete il magnete sopra il punto, preferibilmente con il feltro sulla parte metallica per non graffiare la superficie della carrozzeria. Se osservate le differenze nell’adesione del magnete, avete individuato la presenza di stucco.
  • Utilizzo di stucco nell'auto incidentataDisallineamenti e tracce della vernice – Avviate il motore e girate il volante completamente a destra. Guardate i battistrada delle ruote anteriori. Se sono consumati solo da un lato, l’auto non è allineata. Ciò può essere la conseguenza di un piccolo o più grave danno causato dall’incidente. Osservate le tracce della vernice sui pneumatici e sulle pinze. Se la vernice è apparsa dopo il ritocco, avete a che fare con un auto incidentata. Ripetete la procedura girando le ruote dall’altra parte.
  • Esaminare i punti di saldatura – Aprite il cofano ed esaminate con cura la parte anteriore. È stato installato il nuovo radiatore? Il telaietto per il radiatore è anche nuovo o solo aggiustato per il momento? Nel caso di urto frontale il telaietto anteriore va saldato. I punti di saldatura si possono vedere sulle cuciture e dal filo per saldatura sporgente.
  • Airbag attivati – Esaminate gli interni dell’auto. Gli airbag attivati si possono vedere. La polvere bianca è un chiaro segnale dell’attivazione dell’airbag. Fate scorrere il sedile in avanti e indietro per vedere queste particelle. Evidentemente, dovete prestare molta attenzione facendo le manipolazioni con il cruscotto. Tirate leggermente la copertura dell’airbag del volante. Nel auto incidentata spesso va installata la copertura finta. Se essa si allenta velocemente, attenzione, è una truffa.
  • Fare il test drive – Un breve test drive porta la maggiore chiarezza. Se l’auto tira da una parte, essa è disallineata. Il rumore del tubo di scappamento rotto è molto forte. I rumori di vibrazione durante la frenatura sono il segnale del malfunzionamento delle guarnizioni dei freni. In questo modo potete capire che un’ incidentata. Se questo fatto non è stato menzionato, si consiglia di rifiutare l’acquisto. È un tentativo di inganno e l’affare potrebbe risultarsi molto costoso.

Vendere l’ auto incidentata

Vendere l'auto incidentataL’ auto incidentata è un oggetto di commercio come tutti gli altri e può essere venduta senza problemi se si rispettano le regole. Se avete voglia di vendere la vostra auto incidentata con la perdita di valore minore possibile, potete riparare i piccoli danni da soli. Tenete presente: se le portiere e i parafanghi sono sostituiti, bisogna farlo notare. La documentazione fotografica dei danni riparati crea fiducia.

Per quello che riguarda le auto di lusso è consigliabile la riparazione professionale presso un’autofficina. Le fatture è anche la garanzia e riducono la perdita di valore per causa dell’incidente. Inoltre, in questo modo dimostrate di essere credibili ed affidabili, che a sua volta semplifica la vendita di un’autovettura e protegge contro le complicazioni giuridiche.

Invece, se il veicolo presenta i danni visibili, la perdita di valore è inevitabile. Il fatto che non nascondiate niente gioca al vostro favore. Un potenziale acquirente di sicuro apprezzerà l’onestà del venditore.

Foto: Nestor Rizhniak, underworld, correct pictures, Freedom_Studio, kvsan, Vereshchagin Dmitry, Dmitry Kalinovsky, loraks, baranq, Nestor Rizhniak / shutterstock.com

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (27 voti, media: 4,96 di 5)
Loading...