Illuminazione supplementare in auto: cosa è consentito e cosa no?

Illuminazione supplementare in auto: cosa è consentito e cosa no?

Per quello che riguarda l’illuminazione, quindi, si applicano le regole severe, sebbene l’industria automobilistica ed i legislatori siano riusciti a raggiungere un accordo su alcune innovazioni, che rendono l’auto più sicura, più confortevole ed allo stesso tempo più creativa. In questo articolo leggerete alcune informazioni su come migliorare l’impianto di illuminazione supplementare della propria auto.

Non fatevi ingannare da Holliwood

auto abbassate fino al massimoI film come “Fast and Furious” fanno sbavare gli appassionati delle automobili. Le auto abbassate fino al massimo, con i motori ad altissime prestazioni, di colori vistosi e dotate di illuminazione supplementare estremamente creativa. Tutto ciò che fa bel effetto nei film non ha niente a che fare con la realtà. Immaginatevi il caos sulle strade se ogni conducente usasse le luci sull’auto a proprio piacimento.

Illuminazione anteriore dell’auto: conformità e certificazione

I fari oggigiornoLa parte anteriore dell’auto ha almeno i fari e gli indicatori di direzione. I fari oggigiorno sono dotati di lampadine biluce, che permettono di passare da luci anabbaglianti a quelle abbaglianti.
Fari anteriori luci supplementariPer alcuni anni il proiettore è stato costruito come una semplice lampadina di forma rotonda o quadrata. Dagli anni 80′ questa componente è diventata più complessa. Nello stesso tempo il mercato di accessori per auto ha scoperto questo pezzo e ora offre i ricambi per molti modelli, diversi da quelli standard.acquista il faro
ATTENZIONE: senza marchio di omologazione questi pezzi non si possono usare!

Se la componente dell’impianto di illuminazione non ha marchio di qualità, l’auto non può circolare. Ciò vale anche per i piccoli indicatori di direzioni laterali.
Indicatori di direzione sul veicoloE vi sono i motivi precisi. Gli appassionati di tuning spesso adattano gli indicatori di direzioni o le loro lenti in modo da corrispondere all’aspetto del veicolo. Dopo tutto, chi vuole le luci gialle su un’auto nera?

Nei negozi di accessori per auto si trovano le luci di colore nero, sebbene la potenza luminosa e la trasparenza delle lenti debbano essere sufficienti per garantire il funzionamento di indicatore di direzioni.
luci diurne fari supplementariI proiettori orientabili e le luci di marchia diurne sono innovazioni nel campo dell’illuminazione d’auto. Per entrambe le soluzioni sono disponibili i kit di conversione. Essi sono ideati per il modello preciso e, quindi, sono perfettamente adatti per il paraurti anteriore. Nella maggior parte delle auto il cablaggio è più semplice di quanto si aspetta. Le prese, come anche i cavi per entrambe le luci ed i interruttori, di solito sono già presenti negli interni del veicolo.

La parte anteriore dell’auto, dunque, deve essere dotata anche delle seguenti luci:
Luci anteriori del veicolo

– fendinebbia
– proiettori orientabili
– luci di marcia diurne.

A condizione che le lampadine usate abbiano la certificazione, un marchio di qualità e siano correttamente installate, l’ispezione tecnica non può dire niente contro.

Di recente è diventato possibile installare un set supplementare di proiettori anabbaglianti. Per le vetture famigliari questa soluzione è inutile. Ma per quel che riguarda i furgoncini ed i pick up che vengono regolarmente utilizzati sulle strade di campagna ciò può essere un’ulteriore opzione di sicurezza.

Tuttavia, è importante controllare il numero di riferimento goffrato su ogni lente delle luci anteriori. La somma di tutti i numeri non deve superare 75.

Illuminazione laterale dell’auto: poche ma utili opzioni

un indicatore di direzioni sul parafangoPer migliorare la parte laterale dell’auto dal punto di vista di illuminazione esistono poche opzioni.
un ulteriore indicatore nello specchio retrovisoreMolti veicoli hanno un indicatore di direzioni sul parafango. È possibile integrare un ulteriore indicatore nello specchio retrovisore, ma quello che c’è è più che sufficiente. È proibito applicare strisce retroriflettenti supplementari sui lati dell’auto, visto che quelle sono riservate solo per i veicoli di soccorso, dei vigili del fuoco e quelli della polizia.indicatori di direzione nel negozio online

Non sono consentite neanche le opzioni divertenti come cerchioni luminescenti.

Illuminazione posteriore dell’auto: poco spazio per qualcos’altro

Illuminazione posteriore dell'autoDi solito le auto sono dotate franco fabbrica di un completo set di luci posteriori, e questo è più che sufficiente. Solo pochi anni fa una terza luce di arresto era un elemento di tuning, e oggi è diventata standard su tutte le auto.

Luce di arresto supplementare

Luce di arresto supplementare

disponibile da 19,32 €

Acquista online

Per un breve periodo negli anni 80′ le luci di arresto supplementari sono diventate di moda. Sono ancora consentite, sebbene vengano utilizzate molto raramente, giacché sono state soppiantate da terza luce di stop sullo spoiler o sul portellone posteriore. È consentito solo retrofit di fendinebbia posteriore, se esso non è già installato.
la targa illuminataUn’altra interessante opzione per le luci posteriori è la targa illuminata. Questo accessorio è costituito da una scatola piatta con una copertura in plastica trasparente.

La copertura in plastica è in effetti la targa d’immatricolazione, illuminata dalle lampadine a LED all’interno della scatola. Questo accessorio migliora la visibilità della targa e aggiunge un elemento attraente alle luci posteriori.

Vi sono buoni motivi per speranza. L’industria automobilistica continua a cercare nuove possibilità per ulteriore sviluppo delle luci posteriori. L’AUDI adesso ha sostituito il suo tradizionale indicatore di direzioni con una versione dinamica.

È solo una questione di tempo, nel futuro il mercato degli accessori offrirà queste nuove opzioni in qualità di retrofit kit per gli indicatori di direzioni.

Attenzione alle lampadine tradizionali!

Illuminazione supplementare LED in autoPurtroppo, la questione su cosa è permesso e cosa no non finisce solo con le componenti stesse. Essa anche riguarda le lampadine dentro gli indicatori di direzioni ed elementi delle luci posteriori. Di solito ha senso sostituire tutte le lampadine a incandescenza con quelle a LED, molto più economiche.

  • Il loro principale vantaggio, comunque, è il ciclo di vita lungo.
  • Esse possono durare fin quando verrà utilizzato il veicolo.
  • Anche se non tutte le luci a LED sono uguali.
  • Esse hanno le variazioni nella costruzione e potenza luminosa. È, quindi, importante scegliere per la propria auto le lampadine approvate.

Illuminazione supplementare: Lista nera

illuminazione auto vietataSono esplicitamente vietate:

– tutte le luci di segnalazione
– illuminazione del sottoscocca (anche su una vettura ferma)
– strisce luminose sui lati del veicolo, come anche tutta l’illuminazione supplementare senza nessuna funzione.

Le luci provenienti dall’abitacolo possono anche essere proibite. Ciò può anche riguardare un piccolo albero di Natale sul cruscotto.

La sottile linea che può essere chiamata l’illuminazione supplementare dell’auto

Sebbene possa essere invitante equipaggiare il veicolo con i fuochi d’artificio, bisogna sempre stare entro i limiti prescritti dalla legge. Ci sono tantissime possibilità per personalizzare l’aspetto della propria auto. Che senso ha subire sanzioni guidando un’auto dotata di opzioni proibite, se c’è un mondo di soluzioni colorate e attraenti, che permettono agli appassionati di tuning di adattare l’auto ai propri gusti senza uscire dai limiti di legge.

Foto: ParabolStudio, rorem, otomobil, Daniel2528, TrotzOlga, Artemiy_U, Andrii A, Africa Studio, MaddyZ, AAphotograph, i viewfinder / shutterstock.com

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (29 voti, media: 4,72 di 5)
Loading...