Prevenire i danni – come conservare i vostri pneumatici in modo ottimale

Prevenire i danni – come conservare i vostri pneumatici in modo ottimale

Si avvicina l’estate e il tempo per utilizzare i pneumatici estivi. Sebbene sia consentito dalla legge di guidare con le gomme invernali durante l’estate, ciò è sconsigliabile. L’uso dei pneumatici stagionali ha un impatto positivo sull’usura, sulle caratteristiche di guida e sul consumo di carburante. La domanda è come conservare le gomme invernali in una maniera tale che esse si possano riutilizzare durante la prossima stagione invernale.

Le conseguenze della conservazione scorretta

Le conseguenze della conservazione scorretta delle gommeI pneumatici sono le strutture in materiale composito, costituiti dalla rete in acciaio, la cosiddetta carcassa, circondata da una copertura in gomma. Il rafforzamento di questa copertura viene chiamato vulcanizzazione.

La gomma viene fortemente riscaldata affinché non diventi abbastanza liquida per creare il “mantello” a tenuta d’aria attorno alla carcassa. Ciò è molto importante. La carcassa rimarrà stabile e robusta finché viene protetta dalla corrosione. Nel caso in cui la rete metallica dovesse entrare in contatto con l’aria e l’umidità, il pneumatico si guasterebbe a breve.
Carichi di pneumaticiQuesto è il nodo del problema quando si tratta della conservazione scorretta delle gomme. I pneumatici si devono conservare in modo da non avere il punto di resistenza. Se essi rimangono in posizione verticale sul loro battistrada per mesi e senza essere ogni tanto girati, la carcassa gradualmente si piega in un punto, il che potrebbe danneggiarla.

Nel punto di sollecitazione si possono sviluppare le micro-fratture che diventano più estese durante la guida causando la penetrazione dell’aria. Ciò è fatale soprattutto per le gomme invernali: il sale e la neve accelerano il processo di corrosione nella carcassa.

Gli errori tipici nella conservazione dei pneumatici:
errori tipici nella conservazione dei pneumatici

– conservazione in posizione verticale.
– luogo di conservazione con troppa luce.
– luogo di conservazione troppo umido,
– prossimità delle sostanze chimiche.

Conservazione corretta con un solo gesto

Dunque, i pneumatici si devono conservare

– in posizione orizzontale o appesi
– nel buio
– in un luogo asciutto
– in un luogo adeguatamente ventilato
albero per pneumaticiIn pratica è possibile impilare le gomme dell’auto una sopra l’altra. Tuttavia, non più di quattro pneumatici devono essere impilati uno sopra l’altro. La pressione è ben distribuita su tutta la superficie laterale quando viene immagazzinata orizzontalmente. Tuttavia, questo è il punto in cui il pneumatico è più debole. Un traliccio di pneumatici ad altezza eccessiva causerebbe quindi danni duraturi ai pneumatici più bassi.

Le soluzioni ottimali sono le apposite strutture per i pneumatici oppure i pannelli da parete con i ganci adatti. Con queste opzioni le gomme vengono appese nella maniera completamente sicura.
Evitare la luce UV PneumaticiIl buio è molto importante per i pneumatici. La spietata radiazione UV proveniente dal sole rovina la gomma. Il danno è quasi inevitabile nel caso in cui la luce colpisca sempre lo stesso punto.
l'umidità per le gommeAnche l’umidità è molto dannosa per le gomme. L’acqua può entrare nello strato esterno e depositarsi nella gomma. Ciò rovina la gomma e può essere pericoloso per la carcassa. Le pallet sono ideali per i pneumatici, giacché mantengono la sufficiente distanza dal pavimento, proteggendoli dall’acqua che può accidentalmente entrare nel luogo di conservazione.
Solventi per pneumaticiSoprattutto dannose sono le sostanze chimiche contenenti i solventi, come per esempio i carburanti convenzionali – petrolio o diesel. Ma anche l’olio motore, il detergente per i freni, WD-40 oppure un detergente per i vetri possono danneggiare la gomma del pneumatico. Quindi è importante assicurare l’adeguata protezione. La ventilazione del luogo di conservazione anche permette di prevenire ai vapori dei solventi di depositarsi sulle gomme.Ordina pezzi di ricambio economici online

Conservazione dei pneumatici – step by step

Ci sono sei passaggi da tenere in considerazione per la corretta conservazione dei pneumatici:
Conservazione dei pneumatici step by step

1. Controllo.
2. Pulizia.
3. Marcatura.
4. Scelta di un luogo di conservazione.
5. Preparazione di un luogo di conservazione.
6. Conservazione dei pneumatici.

Non ha alcun senso conservare i pneumatici che non possono essere riutilizzati nella prossima stagione. Prima di preservare le gomme usate, esse devono essere accuratamente controllate.
Profondimetro del battistrada dei pneumaticiPrima di tutto bisogna prestare attenzione alla profondità di profilo, che può essere misurata con un apposito calibro. Sui pneumatici estivi è sufficiente 1,6 mm, per quello che riguarda quelli invernali la profondità di profilo deve essere almeno 4 mm per garantire la sicurezza necessaria.

Ciò non significa che le gomme invernali con la profondità di profilo minimo devono essere automaticamente conservate. Ricordiamo che questa è la profondità con cui i pneumatici saranno rimontati e utilizzati il prossimo inverno. Quindi, le gomme con i 6 mm di profilo o meno non si devono più usare, ma vanno sostituite.

Durante il controllo della profondità conviene esaminare tutte le condizioni dei pneumatici. L’abrasione, le tracce di sgommate, le cricche, gli urti sono tutti i criteri per l’ulteriore utilizzo. In questo caso le gomme sono da cambiare.Ordinate subito i dischi freno ATE nel negozio online Tutto sommato, la durata delle gomme è limitata. Il loro ciclo di vita è 10 anni. Oltre questa età non sono più adatte all’utilizzo. È possibile anche controllare il pneumatico con il codice DOT, un numero a quattro cifre sul bordo nel campo di forma ovale. Le cifre indicano la settimana e l’anno della produzione. Ad esempio, 3214 significa “settimana 32 dell’anno 2014”.

Dopo sei anni un pneumatico deve essere accuratamente controllato prima della conservazione. A questo punto conviene effettuare un controllo professionale.

Un pneumatico pulito è un pneumatico sicuro. Prima della conservazione è preferibile sciacquarlo con un pulitore ad alta pressione per rimuovere lo sporco. Ciò è particolarmente importante per le gomme invernali, giacché il loro sporco potrebbe contenere una notevole quantità di sale antigelo. Esso viene eliminato per evitare i danni durante la conservazione.
marcatura dei pneumaticiI pneumatici hanno la seguente marcatura:

AS = Anteriore sinistro
AD = Anteriore destro
PS = Posteriore sinistro
PD = Posteriore destro
Montaggio dei pneumatici asse per asseNon ha importanza su quale asse essi vengano montati. Ciò semplifica il posizionamento. In realtà è solo una precauzione ragionevole per cambiare la posizione dei pneumatici ogni anno in modo da avere un’usura uniforme.
le gomme anterioriDi solito le gomme anteriori si usurano prima. Il motore causa davanti più sollecitazioni. Inoltre, i movimenti di sterzo aumentano l’usura. La soluzione migliore è ogni anno cambiare la posizione dei pneumatici anteriori e posteriori contemporaneamente.

Durante il montaggio assicuratevi di installare la gomma nel senso di rotazione. L’installazione sbagliata farà al pneumatico sempre ruotare all’indietro, il che incide sulle caratteristiche di guida e aumenta l’usura. Se questo fatto sarà notato in occasione di controllo, rischiate di incorrere in una multa.

Alla fine viene scelto un luogo di conservazione, che deve essere pulito, buio, asciutto e adeguatamente ventilato. Le europallet offrono una minima protezione dall’umidità. Ma l’ideale è utilizzare le apposite strutture per i pneumatici. Il pannello da parete risparmia spazio, ma richiede di trapanare i fori sul muro del garage. Se il garage non è di vostra proprietà, è importante accordarsi su questo fatto con il proprietario.

Foto: Standret, SantiPhotoSS, Lucky Business, AllaBond, Collin Quinn Lomax, Phonix_a Pk.sarote, Creativa Images, Syda Productions, Bhakpong, Dmitry Kalinovsky, Nor Gal / shutterstock.com

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (25 voti, media: 4,96 di 5)
Loading...