Motorino di avviamento: Fatti sulla sostituzione!

Motorino di avviamento: Fatti sulla sostituzione!

Il motorino di avviamento è un elemento centrale in ogni veicolo a motore. Nessun motore, sia quello a diesel, che a benzina, può avviarsi da solo. Il carburante nel motore riceve ossigeno tramite l’aspirazione e la successiva compressione prima che avvenga l’avviamento, il motorino di avviamento inizia questo processo. Un motorino di avviamento guasto causa problemi seri.

Come funziona un motorino di avviamento

Come funziona un motorino di avviamentoIl motorino di avviamento permette di accendere il motore. Un motore a combustione interna ha bisogno di aiuto per superare l’inerzia della massa, come anche la frizione e la resistenza alla compressione. Questo è il compito del motorino di avviamento.

Sostanzialmente è un motore elettrico che viene attivato direttamente dalla batteria. Il motorino di avviamento, a sua volta, aziona il volano motore. Durante la procedura di avviamento la componente con il suo pignone mette volano in moto a velocità di circa 300 giri/minuto, il che è sufficiente per avviare il motore e permettere al processo successivo di funzionare in modo automatico. Una volta completato l’avviamento, il motore inizia a funzionare in maniera indipendente e il motorino di avviamento si spegne.

Questo pezzo è una delle componenti più affidabili del veicolo e non ha bisogno di manutenzione. Tuttavia, anche qui possono accadere alcuni difetti.

Sintomi di un motorino di avviamento guasto

Sintomi di un motorino di avviamento guastoUn motorino di avviamento guasto si manifesta con diversi segnali. L’importante è vedere questi segnali per reagire in tempo. Se questa componente si guasta, il motore non può più avviarsi.

Starter con il 30% di sconto

Starter con il 30% di sconto

da 43,03 € da produttori premium

Acquista ora

Gli essenziali sintomi sono:

– forte cigolio dopo avviamento del motore
– volano funziona più lentamente del solito
– avviamento non avviene nonostante la batteria carica.

Controlla la batteria per i problemi di avvio

fonti di errore dell'avviatore

  • Se l’auto non parte nonostante batteria sia carica, la causa del problema è probabilmente il motorino di avviamento. Esso deve essere sostituito al più presto, per poter utilizzare il veicolo. Prima di compiere questo passo, si devono escludere altri guasti.

Altri possibili guasti oltre al motorino di avviamento

l'alimentazione come fonte di errore dell'aviatore

  • Oltre alla batteria, anche l’alimentazione ha il ruolo importante. Un solo cavo danneggiato può essere causa dei problemi con accensione. È quindi essenziale controllare tutti i cavi del motorino di avviamento, per escludere i guasti e le rotture dei cavi.

Difetto del volano nell'avviatore

  • Anche il volano può guastarsi. Questa componente permette al motorino di avviamento di generare necessarie forze di rotazione. Quando i pignoni non hanno più buona presa, il motorino di avviamento gira al minimo senza accendere il motore. In questo caso è necessario sostituire solo il volano invece di cambiare tutto il motorino di avviamento. Ciò costa molto di meno, sebbene richieda tanto lavoro. In questo modo si evitano almeno le spese per il nuovo motorino di avviamento.

Ordine del volano online

Sostituzione del motorino di avviamento: officina o “fai da te”?

  • Di solito quando si tratta della manutenzione del motore, si consiglia di rivolgersi al meccanico.
  • Anche se in caso di motorino di avviamento tutto dipende dal modello dell’auto e dalla casa automobilistica.

l'interruttore di avviamento per veicoli moderniÈ spesso difficile individuare la posizione della componente e averne un buon accesso, specie nei veicoli moderni. Trovare il modo per raggiungerlo sotto molti coperchi protettivi non è un lavoro che può essere svolto da soli.
l'interruttore di avviamento a vecchi veicoliNelle auto più vecchie la sostituzione di solito non rappresenta il problema. Qui il motorino di avviamento è posizionato nella parte superiore del compartimento del motore.

Per assicurarsi, dunque, che sia possibile effettuare la sostituzione, prima di tutto si deve individuare la posizione del pezzo.

Sono necessari i seguenti attrezzi

Per la sostituzione del motorino di avviamento sono necessari diversi attrezzi. Essi possono variare a seconda del tipo di veicolo, ma con la seguente lista andate sempre sul sicuro. Avete bisogno di:

– un set di chiavi inglesi
– un set di cacciaviti
– un set di chiavi a brugola
– un multimetro

Questi strumenti permettono di effettuare la sostituzione.

Sostituzione del motorino di avviamento step-by-step

Per sostituire bisogna attenersi alla procedura seguente:
Sostituzione del motorino di avviamento step-by-step

– individuare posizione del motorino d’avviamento nel compartimento motore.
– sollevare l’auto per raggiungere la componente, se necessario.
– scollegare il polo negativo della batteria e metterlo da parte.
– definire con esattezza posizioni di ogni cavo collegato al motorino.
– svitare viti di fissaggio della componente. Iniziare dalla vite meno accessibile.
– scollegare cavi separati. Di nuovo, prestare attenzione ai colori e collegamenti.
– estrarre il motorino di avviamento. In alcuni modelli è necessario rimuovere altri elementi, come l’albero di trasmissione o qualche pezzo dell’impianto di scarico.
– confrontare il motorino di avviamento smontato con il pezzo di ricambio.
– controllare i pignoni e il volano.
– installare il nuovo motorino d’avviamento.
– serrare le viti.
– collegare i cavi con il motorino d’avviamento.
– collegare la batteria.
– testare il nuovo motorino d’avviamento.

Evitare i seguenti errori

Il montaggio e la sostituzione di un motorino d’avviamento non sembrano complicati. Ma non si deve pensare che sia esattamente così.

È importante evitare certi errori, come, ad esempio, ommettere di scollegare la batteria.
Un altro errore frequente è scambiare i cavi, ciò potrebbe danneggiare il motorino d’avviamento.
Assicuratevi, dunque, di controllare bene quale cavo appartenga a quale collegamento.

Se la procedura viene effettuata seguendo i passaggi descritti sopra, la sostituzione non dovrebbe essere problematica. A seconda del tipo dell’auto e dal modello la manutenzione può richiedere da 30 minuti a due ore.

L’importante è essere precisi ed accurati. Allora, questa riparazione diventa una passeggiata anche per gli appassionati del “fai da te”.

Foto: udaix, Aleksandr Kondratov, Supit Choosavang, Ivan Krawchuk, Chonlawut, PAKULA PIOTR, Sergey Ryzhov, Patcharapa, Eblis, Andriy Smalchuk, kurhan, Alraun / shutterstock.com

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (26 voti, media: 5,00 di 5)
Loading...