Peugeot Pininfarina – dove l’Italia incontra la Francia

Peugeot Pininfarina – dove l’Italia incontra la Francia

Più di 60 anni fa la Peugeot, la Сasa del Leone Rampante, scrisse una storia coronata da successo con la сabrio da design italiano. E’ stata la Peugeot 404 Pininfarina Cabrio, che ha segnalato l’era delle auto “senza tetto”.

Peugeot Pininfarina 404 CabrioEra come se un imperatore francese si presentasse in un abbigliamento di Milano. Dall’inizio del 1961 la 404 è riuscita ad affascinare il pubblico – non solo quello francese, ma anche i viziati da questo punto di vista italiani ed il resto d’Europa. Il design lussuoso con un motore abbinato con la tecnologia delle grandi serie – un sogno a quattro ruote.

Peugeot Pininfarina – troppo costosa per la “gente comune”

Peugeot PininfarinaL’aspetto della Peugeot Pininfarina 404 Cabrio ha promesso solo successo. Era perfetta, anche per il pubblico esigente degli anni sessanta. La tecnologia applicata è stata basata sulle serie dei modelli di successo già in produzione. Tutti i problemi erano risolti, e la tecnologia era solida. Era come i vestiti che rispondono agli standard di haute couture, ma fatti per l’utilizzo quotidiano, come dei jeans. Praticamente l’automobile perfetta. A quei tempi aveva l’unico problema – il prezzo.Pastiglie freni per PEUGEOT a buon mercato on-line La Peugeot Pininfarina era troppo costosa per la gente comune, ma le persone ricche preferivano la Maserati, la Ferrari o la Lamborghini. Per loro la Pininfarina era più come una seconda auto per la padrona di casa o per i brevi viaggi a Montecarlo.

Peugeot Pininfarina – acquistare lo stile di vita degli anni 60’-70’ oggi

Peugeot Pininfarina la Casa del Leone dalla FranciaLe auto degli anni sessanta-settanta sono di classe, hanno il proprio stile. Questo soprattutto riguarda la Casa del Leone dalla Francia e spiega il suo continuo successo nel mondo dove è tutto standardizzato. Secondo gli esperti, è ancora opportuno investire nei vecchi gioielli del “miracolo economico”. Anche se il mercato automobilistico è cambiato moltissimo ed i giocatoli tecnici diventano sempre più dominanti, i suoi fan altrettanto aumentano per la sua tendenza all’individualità, ed è vero. E visto che la situazione con le parti di usura sembra di essere perfetta per i prossimi decenni – come risultato delle grandi serie di quell’epoca – i danni ed i “segni di invecchiamento” possono essere rimediati senza problemi.

Peugeot Pininfarina – vola in alto ma per breve tempo negli USA

Peugeot Pininfarina negli USADove Peugeot non ha avuto successo con la Pininfarina 404 Cabrio in Europa, il successo è avvenuto negli Stati Uniti, dove il Leone ha ballato, anche se solo per un’estate. Questo fattore decisivo ha fatto alla Casa del Leone pensare di cambiare la direzione. Questo significava la fine delle auto davvero belle? Certamente no, perché la Francia era assolutamente convinta del formato. Il sogno a quattro ruote si è adattato facilmente. La 204 e la consecutiva 304 Cabrio – negli anni settanta chiamate in Germania “Kommissbrot” (pezzo di pane) su ruote – erano adatte agli aspiratori con i budget limitati, mentre la versione della 404 con la Peugeot 504 Pininfarina Cabrio era destinata agli acquirenti con il reddito più alto. E questo è stato il modo migliore per sviluppare le vendite. L’esperienza del Leone per ogni appassionato indipendentemente dalla misura del portafoglio.

Peugeot Pininfarina – il mix della Rolls Royce e la Fiat

Peugeot Pininfarina prototipoCosa in realtà ha reso queste auto così affascinanti? L’aspetto esteriore del prototipo, ovvero la 404, a due posti con due piccoli sedili aggiuntivi era un mix. La forma della sua parte posteriore aveva lo charm britannico di una Rolls Royce, e allo stesso tempo ci si riconosceva il design della Fiat di quell’epoca. L’elegante elemento classico dalle Isole Britanniche era semplicemente abbinato all’amore per la vita dei giovani selvaggi dalla Bella Italia. E l’Italia a quei tempi era alla moda – non solo come la destinazione per le vacanze preferita.

L’unico problema era il prezzo, che doveva essere portato al livello economicamente fattibile per non fare la concorrenza alla Mercedes SL.

Foto: Frank Deanrdo, JOHN LLOYD, Spanish Coches, Clay, Andrew Bone, Michael Coghlan/ flickr.com

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (43 voti, media: 5,00 di 5)
Loading...