BMW M1 e Renault Alpine – le auto d’epoca di alta classe!

BMW M1 e Renault Alpine – le auto d’epoca di alta classe!

Queste leggende hanno le storie tragico-comiche. Le legende che hanno una cosa in comune con il vino: già buone nel momento della creazione e maturate col tempo, diventando le vere classiche auto d’epoca. Stiamo parlando della BMW M1 e della Renault Alpine. A prescindere dal loro aspetto, dalle prestazioni del motore, dalle sensazioni di guida o dalla dotazione – il culto di questi modelli nei giorni nostri è sempre più onnipresente, come lo mostra anche il loro prezzo…

BMW M1: Eroe dei giovani

BMW M1 auto da corsaLe edizioni più vecchie erano come degli eroi per i giovani di quei tempi. Per gli amanti delle macchine da corsa questa auto riusciva più di tutte le altre a regalare le sensazioni di corsa sulle strade pubbliche. La chiara evidenza della grandezza della M1 è il fatto che anche dopo quasi 40 anni ancora non ha un successore. Siamo onesti: Mai più così tante auto da corsa si troveranno sulle strade pubbliche fuori dalla pista da corsa, anche considerando il fatto che la versione urbana della M1 non ha avuto successo fin dall’inizio.

Con il modello M1 la BMW intendeva di fare concorrenza nel Gruppo 4 delle auto da corsa, con la Porsche Carrera RS, la Ferrari 365 GTB4 e le altre automobili leggendarie, usando il motore Formula-1 integrato. Allo stesso tempo doveva essere creata la versione urbana della M1. La BMW ha cambiato direzione e ha intrapreso le collaborazioni intelligenti. La Lamborghini si occupava della sospensione, del montaggio e della rifinitura. Il famoso designer Giorgetto Giugaro (Italdesign) era responsabile del design dell’autovettura.

BMW M1 versione urbanaIl progetto era definito, la squadra non vedeva l’ora di iniziare e le ambizioni erano alte. Tuttavia, a volte i sogni scoppiano come le bolle di sapone, o almeno parzialmente. Nel 1975 la BMW ha dovuto fare un passo indietro, allontanandosi da un progetto indubbiamente ambizioso, il motore da Formula-1 non è stato realizzabile sia per i tempi, sia per i motivi di finanziamento. Invece la M1 ha ricevuto un motore posteriore a 6 cilindri in linea con la potenza di 277 CV, sviluppato da Paul Rosche. Allo stesso tempo l’auto ha avuto una nuova carrozzeria in plastica, un interasse più corto e le misure più piccole, inoltre, il suo equipaggiamento è stato ridotto.Freni originali per BMW

Fino ad oggi la versione urbana della M1 non ha perso il suo fascino

BMW M1 edizione limitataNel 1977 la BMW annunciò l’ultima fase di sviluppo. La sospensione, la carrozzeria, il cambio di velocità, il servosterzo sono stati profondamente rivisti, il motore a 6 cilindri era sul banco prove in continuazione, l’ergonomia è stata ritoccata, ed erano effettuati moltissime test ambientali. Le prove di velocità si svolgevano regolarmente a Nardò. Ed infatti – proprio in tempo per il Salone dell’automobile di Parigi la BMW M1 era pronta in tutta la sua bellezza e potenza. Con la sua presentazione la versione urbana di 277 CV gettò le basi del fascino che dura fino ad oggi. Ovviamente, alla legenda ha attribuito il fatto che era in edizione limitata di soli 460 esemplari.

Ed oggi? Nel secondo decennio del XXI secolo la BMW M1 è diventata una delle auto d’epoca più richieste, che è ancora più evidente per il fatto che il suo prezzo supera i 500.000 euro. Senza dubbio la silhouette slanciata ed estremamente sportiva incanta tutti quelli chi la osservano. Appena avviate il motore, il rombo copre tutti gli altri suoni, i fari si raddrizzano, lo spirito della velocità esce da ogni poro dell’auto, e qui sì che la BMW mostra il suo vero fascino.

Francese che seguita i passi della Porsche

Renault Alpine A310Anche se è quasi impossibile superare il fascino della BMW, negli anni settanta ed ottanta il marchio francese è riuscito a suscitare grande interesse. La Renault Alpine A310 a partire dal 1973 ha rapito i cuori di tutti. Il motivo principale è legato all’intenzione di Jean Rédélé, il fondatore della Alpine, non optare solo sulla sportività, ha anche dotato il suo nuovo prototipo di un comfort del tutto nuovo. Il suo obbiettivo era generare le nuove quote del mercato con lo scopo di fare concorrenza alla Porsche. Proprio come la Porsche, ha scelto il motore V6 e il concetto di 2 posti più 2.
Una storia curiosa: I lavori relativi alla sportiva e comoda Renault Alpine A110 sono stati svolti principalmente nella casa privata di Rédélé. Secondo i testimoni, i primi progetti, i disegni ed i modelli sono stati creati in cucina, mentre il motore a 4 cilindri è stato ideato nel soggiorno. Infine nel 1971 il prototipo è stato presentato al pubblico a Ginevra.

Renault Alpine auto da corsaDal punto di vista tecnico l’auto non era molto innovativa nel momento della creazione. Invece Rédélé e la sua squadra si sono affidati al telaio centrale (A110), all’interasse dell’A110 GT4 e alla tecnologia della trazione posteriore delle Renault 8 e 10. Inoltre, il modello ha avuto la sospensione a ruote indipendenti dotate di tiranti, di molle elicoidali e di tiranti barra stabilizzatrice. La cosa importante di questo modello, tuttavia, è la sospensione ottimizzata. Se è ben regolata, l’A310 è sempre stabile, anche ad alta velocità. Il suo vero vantaggio è il design leggero della carrozzeria in plastica rinforzata con fibre di vetro.Candele di accensione di Bosch

Renault Alpine è in cima della classifica delle auto d’epoca

Renault Alpine A310 auto d’epocaMentre il primo modello era a base di 4 cilindri, nel 1975 sono uscite le versioni con il motore PRV a 6 cilindri e i prototipi V6. Oggi questi modelli particolari stanno ancora sull’idea di sportività, abbinando le sensazioni di corsa al comfort sportivo. Nessun altro modello di Renault è così richiesto come la sportiva, ma comoda Renault Alpine. A seconda dell’anno della costruzione e delle condizioni, ogni modello ha un prezzo di circa 100.000 euro. Prima di tutto queste auto sono leggendarie e, come anche la BMW M1, sono i veri oggetti di culto.

Foto: Auto Clasico, Jan Barnier, Anthony Seed, Dennis van der Meijs/ flickr.com

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (42 voti, media: 5,00 di 5)
Loading...