0

0.00

#

Acquista Trasmissione / cambio a buon mercato

Seleziona il tuo veicolo

Secondo il numero della targa

Catalogo pezzi di ricambio di qualità premium per Trasmissione / cambio

Produttori di marca di ricambi Trasmissione / cambio

  • SKF

Trasmissione / cambio - Informazioni sul funzionamento, riparazione e sostituzione

Il gruppo motopropulsore e la frizione servono a trasferire la forza, tramite il cambio, dal motore alla strada. Se questi elementi sono in buone condizioni, guidare il veicolo sarà un vero piacere. Tuttavia un difetto del gruppo motopropulsore potrebbe mettere a repentaglio la vostra vita.

Frizione: Intermediari nascosti

La frizione è un componente dell'automobile ben nascosto. Consiste di diversi elementi che vengono sempre sostituiti contemporaneamente. La sostituzione di una frizione è molto costosa e dispendiosa in termini di tempo. Richiede precise conoscenze e per questo cambiarla autonomamente non è consigliato. Una frizione danneggiata o usurata si noterà per un cambiamento negativo delle prestazioni su strada. Il motore non accelererà in maniera corretta ed il comportamento del veicolo apparirà riluttante. Quando la frizione è completamente consumata, l'auto sarà a malapena guidabile.

Gruppo Motopropulsore: Dalla scatola del cambio alle ruote

Il gruppo motopropulsore connette la scatola del cambio alle ruote. Questo componente è costituito da due alberi di trasmissione e dal meccanismo di sterzo delle ruote. Il gruppo motopropulsore comprende numerosi componenti i quali manifestano il loro malfunzionamento attraverso una prestazione di guida mediocre. Delle ruote che oscillano, il veicolo che tende verso un lato, un forte crepitio proveniente dalle ruote o un forte schiocco durante la guida, sono tutti segnali di un gruppo motopropulsore danneggiato.

Identificare qualsiasi guasto al gruppo motopropulsore e alla frizione

Se non siete sicuri del malfunzionamento della frizione, fate questa prova: In primo luogo, consultate il manuale del vostro veicolo per vedere se quest'ultimo è dotato di una funzione di test della frizione. Nella maggior parte dei casi dovrete premere il pedale della frizione, ma esistono anche altri metodi di diagnostica differenti. Quando questo non è possibile, provate a inserire una marcia alta e rilasciare velocemente la frizione. Se il motore si ferma, significa che la frizione è ancora funzionante. Ma se il motore continua a funzionare anche se l'auto non si muove, non potrete evitare di sostituire la frizione. La prova diagnostica del gruppo motopropulsore deve essere idealmente effettuata con l'ausilio di un montacarichi. Le ruote motrici devono poter ruotare liberamente. A questo punto posizionate entrambe le mani su una ruota e scuotetela vigorosamente. Se sentite la presenza di uno spazio libero allora vi è un guasto. In questa occasione, potete anche controllare manicotti dell'asse. Se questi sono pieni di grasso o presentano un foro visibile, devono essere sostituiti immediatamente. In caso contrario, si danneggerebbe il cuscinetto ruota. Con un uso quotidiano, gli elementi dell'asse di trasmissione e della frizione si consumeranno inevitabilmente. Controsterzando e guidando sopra delle buche o sopra manti stradali poco rifiniti può danneggiare gli elementi dell'asse di trasmissione molto rapidamente. Una scarsa gestione della frizione oppure un sovraccarico della stessa, per esempio tramite un rimorchio troppo pesante, risulta molto dannoso per questo componente.

Che cosa si dovrebbe sostituire?

Quando si devono effettuare delle riparazioni al gruppo motopropulsore, dipende dall'entità del danno. Se risultasse necessario sostituire i manicotti dell'asse, sarà inevitabile dover smontare i giunti sferici e l'intero gruppo bracci delle sospensioni. Se questi hanno già raggiunto una certa età, vale la pena di considerarne la sostituzione preventiva. Tutti gli organi mobili presentano delle guaine e degli elementi di smorzamento in gomma che si consumano col passare del tempo. Dato che tutti questi elementi facilmente accessibili sono disponibili a prezzi modici su espertoautoricambi.it, vi potrete risparmiare un sacco di lavoro in una sola seduta di riparazione. La cosa importante è avvitare l'estremità del braccio dello sterzo nel foro filettato esattamente nello stesso modo in cui era avvitato il vecchio componente. Diversamente rischiereste di compromettere la stabilità di guida e causare una prematura usura delle ruote. Per fare questo, potete contare il numero di giri quando svitate il vecchio pezzo oppure segnarlo in qualche modo. Una volta montato il componente deve essere eseguita una prova di stabilità della guida. Se l'automobile tende verso un lato, saranno necessarie ulteriori regolazioni. Al giorno d'oggi, questo servizio è divenuto molto più economico se eseguito da aziende specializzate. Le frizioni vengono sempre sostituite in set. La sostituzione di una frizione è molto costosa, ma possibile. È necessario molto tempo, spazio e ottimi strumenti. La frizione si trova tra il motore e la scatola del cambio. Quando si sostituisce la frizione è consigliabile sostituire anche l'olio di trasmissione.

Bestseller: gli articoli più popolari