0

0.00

#

Acquista Sterzo / telaio a buon mercato

Seleziona il tuo veicolo

Secondo il numero della targa

Catalogo pezzi di ricambio di qualità premium per Sterzo / telaio

Produttori di marca di ricambi Sterzo / telaio

  • MAPCO

Sterzo / telaio - Informazioni sul funzionamento, riparazione e sostituzione

L'impianto sterzante e il telaio permettono al conducente di manovrare l'automobile. La funzione principale dell'impianto sterzante e del telaio è quella di rendere il veicolo controllabile a qualsiasi velocità.
Un impianto sterzante ed un telaio intatti mantengono l'auto controllabile persino ad alte velocità, su strade tortuose e durante le manovre più evasive. A causa delle grandi forze in atto sul veicolo, i guasti saranno identificabili solo dopo aver perso il controllo: Una o due tonnellate d'acciaio che sbandano e si lanciano da una parte all'altra senza controllo, risultano pericolose anche a basse velocità. Di conseguenza, subito dopo i freni, il telaio e l'impianto sterzante sono di vitale importanza.

I componenti dell'impianto sterzante e del telaio

Il primo elemento dell'impianto sterzante è il volante. Al giorno d'oggi, nella maggior parte dei veicoli, il movimento rotatorio del volante viene trasmesso a una servo pompa, che amplifica le forze di sterzata e le trasferisce all'asse di sterzata. Il meccanismo di sterzata, nella maggior parte dei modelli, si trova sull'asse anteriore. Questo è costituito da numerosi componenti che insieme fanno in modo che le ruote girino all'unisono secondo un determinato angolo. Lo sterzo in sé p solitamente molto resistente all'usura e dura per tutta la vita dell'automobile. La servo-pompa, nelle auto più attempate, è specialmente suscettibile ai guasti. Ad ogni modo, l'olio della servo-pompa deve essere controllato regolarmente e, se necessario, sostituito. Anche il meccanismo che rende il volante flessibile e lo protegge contro urti e improvvisi cambi d'altezza, è molto sensibile all'usura. Si compone di numerosi elementi realizzati in acciaio massiccio e dotati di boccole in gomma e plastica e parti mobili. Anche i giunti sferici hanno una protezione in gomma, sotto la quale si trova un condotto riempito di grasso.
Il meccanismo dello sterzo è fortemente influenzato da chilometraggi di grande entità, strade non asfaltate o da forti colpi provocati dalla guida su cordoli o cigli della strada alti. Un giunto consumato lo si può identificare da un cattivo comportamento del mezzo e da un suono sferragliante. In questi casi il componente in questione deve essere sostituito. Riparare queste parti è proibito. Per sostituire le leve d'accoppiamento o i giunti sferici, dovrete avvitare il nuovo pezzo per un numero di volte esattamente uguale a quello del pezzo da sostituire. Diversamente, il veicolo tenderà verso un lato e le ruote si consumeranno molto più in fretta. Potete riconoscere una leva d'accoppiamento consumata dal fatto che l'auto tenda verso un lato oppure dal forte logorio di una ruota in particolare. Se non siete sicuri della corretta installazione della leva d'accoppiamento, potrete farle controllare e regolare dal meccanico per 50-100 euro.
Il telaio è progettato per mantenere un'altezza adeguata delle ruote e per controllare le stesse. È costituito da una molla in acciaio e dall'ammortizzatore. A seconda di come è stato costruito il telaio, questi due componenti possono presentarsi anche come un componente singolo (puntone). Alcuni veicoli, al posto dei puntoni sostituibili sono dotati di sospensioni idropneumatiche integrate nel veicolo.

Come riconoscere e riparare uno sterzo o un telaio danneggiato

Potete riconoscere delle sospensioni difettose per un comportamento inusuale del veicolo caratterizzato da uno spiacevole ondeggiamento. L'auto sarà più difficile da controllare e le ruote strideranno frequentemente. In questi casi risulta necessaria una sostituzione immediata. È tuttavia consigliabile dare una rapida occhiata alle molle e agli ammortizzatori quando si sostituiscono le ruote e i freni. Se l'ammortizzatore perde olio durante la compressione oppure se notate una forte corrosione o persino delle crepe sulle molle, dovrete sostituire immediatamente l'unità. Le molle devono essere svitate sempre nella direzione dell'asse. Lo stato degli ammortizzatori può essere controllato senza l'ausilio di un montacarichi. Vi basterà esercitare vigorosamente della pressione su ogni angolo dell'auto. Se il veicolo oscilla per molto tempo e non ritorna in posizione dopo 2-3 rimbalzi, l'ammortizzatore è difettoso. La molla e gli ammortizzatori sono abbastanza semplici da riparare, vi basterà possedere gli strumenti adatti. Un tendimolle può essere acquistato per pochi euro. Esperimenti con cinghie di tensionamento o utensili improvvisati sono molto consigliati in quanto un improvviso rilascio della molla può risultare notevolmente pericoloso.

Trovate tutto ciò di cui avete bisogno per il vostro sterzo/telaio ad un prezzo accessibile

Su Espertoautoricambi.it troverete qualsiasi autoricambi vi occorra per riparare uno sterzo difettoso o delle sospensioni. Offriamo costantemente promozioni e sconti. Ogni singolo autoricambi rispetta gli standard di qualità del produttore.

Bestseller: gli articoli più popolari